Cose che non dico.


Ci stiamo preparando.

Stiamo prendendo le ultime decisioni, stiamo scartando idee che ci piacciono un sacco perché non ce le possiamo permettere, sto studiano le caratteristiche dei materiali della mia futura casa per non trovarmi brutte sorprese, per non arrivare impreparata.

Ecco come sono: una che vuole conoscere a menadito tutta la teoria per non farsi cogliere impreparata dalla realtà delle cose.

E non sono un tipo competitivo, non temo le brutte figure.

Temo il giudizio che darei a me stessa se non riuscissi a prendere la giusta decisione per mia negligenza.

Chi mi conosce dice che sono maniaca del controllo. E ora lo sa anche chi non mi conosce.

Le mie ultime ricerche riguardano le superfici e la luce.

Per le superfici sto cercando materiali naturali, perché non so cosa ci sia dentro l’impasto di cemento con cui verrà realizzato il pavimento del piano terra e perché non potrò avere il Tadelakt nei bagni a causa dell’incompatibilità di quest’ultimo con il cartongesso “verde” comunemente usato.

E quindi sto cercando di capire come fare per non rinunciare a niente: voglio materiali naturali, voglio che mi venga garantito che sono a zero emissioni, non voglio colle, solventi, non voglio silicone.

Non voglio veleni nella mia casa.

E mi sono imbattuta in un materiale di rivestimento che garantiscono essere naturale al 100%.

Ecco qualche realizzazione.

pavimento_continuo_oltremateria

pavimento_continuo_oltremateria_3

E se l’azienda deciderà di collaborare alla realizzazione della nostra casa scoprirete di cosa parlo.

 E poi le luci.

Scopro che le lampadine fluorescenti a risparmio energetico non piacciono a nessuno: non durano quanto promesso, emettono strani ronzii, stancano gli occhi, contengono mercurio e vanno smaltite come rifiuti speciali.

Ma la mia casa non avrà lampade a incandescenza e neppure alogene.

Non trovo giusto spendere in bolletta per pigrizia.

Non trovo ecologico utilizzare tanta energia quando ne basterebbe pochissima.

Voglio delle lampadine a risparmio energetico che offrano una luce bella, naturale. Non voglio stanze azzurrine, o bianchissime, o gialle. Voglio la luce che c’era nella mia casa di Trieste nei giorni d’estate.

Esiste?

Pare di si, ma ancora non so se sia come credo. Perciò di illuminazione si parlerà più in là.

Intanto per gli appassionati ecco un bel blog:

http://www.luxemozione.com

Un blog che mi fa venire voglia di LED.

Che se Michele De Lucchi dice:

“E’ un momento bellissimo per disegnare le lampade. Tutto il mondo si sta disperatamente confrontando su come sarà fatta la nuova lampada a LED…”

… un motivo ci sarà.

lampada_de_lucchi_artemide_led

angolodeltetto
About me

Gianna, Blogger e una grande passione per il design.

YOU MIGHT ALSO LIKE

Ecologico è bello.
March 03, 2016
Save Sammezzano.
February 25, 2016
Materiali per l’architettura
February 03, 2016
Open Design Italia. I miei vincitori.
June 20, 2015
Euroluce. Lampade Luce DNA.
May 11, 2015
Sedie al Salone. Meeting Thonet.
April 14, 2015
Credenza sospesa.
April 10, 2015
Bagni di casa Mia. Part I.
February 18, 2015
Pavimento in cemento. Lucidato.
January 22, 2015

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *