Vino buono, lampade e chiodi.


Grazie Babbo per il ricco Natale.

Partiamo dal vino. Due bottiglie di vino scelte da Controvino, si tratta di un Paiele Gambellara doc e un Recioto della Valpolicella del 2009. Insomma, c’è questo Giacomo Miglioranzi che va in giro a selezionare le aziende (e bere gratis?) per vendere dei vini che piacciono a lui, magari fatti bene, magari biologici come i miei. E poi li vende online a prezzi onesti, parlando delle aziende con cui collabora, delle persone che ci stanno dietro e delle caratteristiche specifiche del prodotto. Controvino mi piace proprio!

Poi c’è la signora Gianna de Il Colle, la mia Gianna preferita che ci manda questo Valdobbiadene Docg superiore di Cartizze che vale proprio la pena assaggiarlo. Noi abbiamo brindato con la famiglia a Natale e ne apriremo una bottiglia anche a Capodanno. Il Colle produce il miglior “prosecco” con un metodo registrato che permette di ottenere un prodotto di grande qualità usando metà dei solfiti. E si prepara alla produzione del vino biologico.

Per non perdere neanche una bollicina i suoceri hanno esaudito un mio desiderio: il Gasaacqua. Si chiama Sodastream, tutti sanno cos’è. La cosa bella è che ti puoi fare in casa una perfetta acqua gassata usando la controllatissima acqua dell’acquedotto, usando delle bottiglie che durano anni e bombole di bollicine ricaricabili, senza necessità di energia visto che l’aggeggio funziona meccanicamente.

Noi ci siamo immaginati l’auto caricata all’inverosimile per andare in vacanza e Lui che cerca un posto al Gasaacqua, che quando gli dicevo che lo desideravo mi rideva dietro.

Insomma acqua gassata senza produrre rifiuti e CO2.

Lampade. Babbo Natale deve aver letto il blog, Lui legge il blog.

Tanto da sapere che gli avrei regalato una lampada eclisse arancione.

E tanto da regalare a me una Parentesi di Flos che devo ancora aprire, essendo momentaneamente sprovvista di una casa in cui posizionarla. E leggo proprio ora sul sito di Flos che la lampadina è ad incandescenza (!?!). Devo trovarne una sostituta a risparmio energetico, assolutamente. Perché io amo quella lampada e Babbo Natale e l’architetta lo sanno.

E poi ci sono i regali per i pupi.

Due altalene Androni Giocattoli da appendere in giardino, davvero appariscenti ma vedendoli correre alla porta alle 10 di sera dicendo “tennena! tennena!”si capisce quanto piacciano ai miei due.

Un labirinto Ikea che io sospettavo essere insignificante e invece ci fanno cose inaspettate tipo mettere in equilibrio gli elementi sulle curve e nominare in sequenza i colori senza sbagliarne uno (lui) e senza azzecarne uno (lei).

mula_ikea

Due libri di Susanne Rotraut Berner, illustratrice meravigliosa scoperta in biblioteca e acquistata su Amazon in lingua tedesca visto che l’editore italiano non ristampa da anni. Libri magnifici, per chi ha dei bambini un Must Have.

E gli sgabelli in legno dello Zio Michele, rigorosamente fatti a mano e già personalizzati con pastelli a cera di contrabbando.

regali_natale_sgabelli

Tutto rigorosamente made in Italy, a parte i libri che in Italy non si stampano più. Pregasi Edizioni El di ripensarci!

E alla fine di tutto i ciòdi, ma non solo.

martello_sega_regali_natale

Anche un martello per battere i ciòdi in questione e l’immancabile seghetto da legno. Che chi si fa una casa in legno deve assolutamente avere!

Grazie cuggini!

angolodeltetto
About me

Gianna, Blogger e una grande passione per il design.

YOU MIGHT ALSO LIKE

Materiali per l’architettura
February 03, 2016
After Party.
January 02, 2016
Primi arredi su misura.
March 09, 2015
Terra nera.
February 02, 2015
Babbo Natale mi ama.
January 07, 2014
Piccole lampade last minute.
December 17, 2013
Ecco la platea finita.
December 12, 2013
Regali di Natale 2013.
December 09, 2013
Non ho sposato un boscaiolo.
November 25, 2013

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *